IT / EN / RU / /
Condividere con voi tutto quello che accade in pelliconi è semplicemente bellissimo.
2019-07-04
Verso nuove prospettive umanistiche alla due giorni interdisciplinare di Urbino. //
6-7 Luglio 2019: due giorni di filosofia e scienza rivolte alla valorizzazione di sé e delle relazioni. È a questo importante evento interdisciplinare, organizzato dall'Istituto Grafologico Internazionale "G. Moretti" di Urbino, che parteciperà nei prossimi giorni Marco Checchi, AD di Pelliconi. Antropologia e nuove frontiere di approccio al business si fondono nel suo intervento "Business Anthropology: la Responsabilità di fare Impresa innovando in Culture e contesti diversi". Nell'approfondimento, tutti i dettagli dell'evento.

Visualizza approfondimento
2019-06-19
Riapre il cinema più bello del mondo.//
La Cineteca di Bologna riapre il cinema più bello del mondo in Piazza Maggiore a Bologna. Proprio in occasione della 33a edizione del “Cinema Ritrovato", Martedì 25 giugno alle 21.45, la serata sarà promossa da Pelliconi. Dedicata a "The Cameraman" di Buster Keaton in versione restaurata, la proiezione sarà accompagnata dall'Orchestra del Teatro Comunale di Bologna che eseguirà la colonna sonora originale dal vivo. Una performance che ha riscosso grande successo negli Stati Uniti ed arriva in Italia in primissima assoluta. Leggi tutti i dettagli nell’approfondimento.

Visualizza approfondimento
2019-06-17
Pelliconi riceve il premio per l'alta formazione data ai dipendenti americani.//
Tra le 66 aziende premiate oggi a Washington c’è anche Pelliconi: in occasione del Summit "SelectUSA Investment”, Wilbur Ross (Secretary of Commerce) e Ivanka Trump (Advisor to the President) hanno consegnato un premio dedicato al valore delle aziende internazionali nel territorio statunitense, in particolare per l'alta specializzazione data a quasi un milione di lavoratori americani.
2019-05-24
Pelliconi lancia DAPP: il servizio per digitalizzare il packaging.//

Il Gruppo Pelliconi, leader mondiale nella produzione di tappi per il beverage, punta sull’innovazione e lancia il servizio DAPP per offrire ai suoi clienti e non solo strumenti per digitalizzare il packaging per il consumer engagement. 
Per farlo si affida alla Start-up Leevia: partner che fornirà il supporto tecnico e legale per i concorsi a premi via QR code presenti nella versione “DAPP Ready”. Nell’offerta anche opzioni che usano la Realtà Aumentatae strumenti digitali per generare attività di marketing e fidelizzazione interattive basate sul prodotto con “DAPP PRO”. L’obiettivo è avvicinare il consumatore finale con il prodotto sfruttando il vero punto di contatto: il tappo e il packaging. Scopri di più su dappdigital.com



Visualizza approfondimento
2019-04-11
Pelliconi: ad un tappo dal futuro.//
È dal 1939 che Pelliconi è un’azienda proiettata verso il futuro. L’innovazione tecnologica ha sempre guidato scelte e prospettive dell’azienda e da oggi questo processo è aperto a tutti. Come? Con il “Future Cap Challenge”, un contest dedicato a creativi e designer di tutto il mondo. A loro si chiede di disegnare il tappo del futuro. Spazio alla creatività e alle nuove funzionalità dunque. Dove? Sulla piattaforma open innovation Desall.com, un luogo di incontro che coinvolge una community internazionale nel processo creativo di nuovi progetti. 
Designer, giovani, creativi, progettisti avranno modo di sviluppare e vedere realizzata la propria idea. Un’intuizione che ci porta nel futuro con Pelliconi. 
Per scoprire il contest in ogni dettaglio, clicca qui.
2019-03-07
Gli 80 anni di Pelliconi: Marco Checchi scrive a tutti i dipendenti dell'azienda.//
Così Marco Checchi, CEO, scrive a tutta la grande famiglia di Pelliconi in occasione degli 80 anni dell'azienda. Ai dipendenti, ai colleghi, agli amici. A te.

È con grande piacere che ci accingiamo a festeggiare gli 80 anni della nostra azienda.
Immediatamente questa ricorrenza ci riporta con la mente al 1939 quando, Angelo Pelliconi, poco più che trentenne con una bambina di pochi anni, decise di avviare un’attività di produzione di minuteria metallica a Bologna, impegnando tutti i suoi risparmi e anche qualche prestito. Erano gli anni che precedevano la guerra e il clima non era certo favorevole alle nuove iniziative, ma la forza d’animo che lo aveva sempre contraddistinto ebbe il sopravvento e, a marzo di quell’anno, registra  l’inizio delle attività della Pelliconi alla Camera di Commercio di Bologna. Gli anni che seguirono furono molto difficili per lui, per la sua famiglia e per la nuova attività; la guerra lasciava segni indelebili sulle persone e il piccolo fabbricato dove sorgeva l’attività venne bombardato e distrutto per ben due volte; tutto questo non lo fece disperare, con moglie e figlia sfollate in campagna, continuò nel suo disegno, che riuscì a mantenere vivo durante tutto il periodo bellico per arrivare finalmente agli anni cinquanta, dove la Pelliconi cominciò a prendere la forma che conosciamo oggi.
Fortunatamente visse circa 15 anni di successo e di sviluppo dell’azienda, che già a quel tempo si distingueva per un innato senso per le esportazioni, ne diventerà un vero campione nazionale. Purtroppo a soli 58 anni, nel pieno della maturità, perde la vita in un terribile incidente stradale. L’azienda continua con il genero, il nostro attuale Presidente, Franco Gnudi, che si occupava già da diversi anni delle vendite. Franco riesce ad infondere all’azienda non solo uno spirito internazionale ma anche un’impronta manageriale, cosa molto rara anche oggi, nelle imprese familiari. Grazie alle sue capacità Pelliconi supera brillantemente tutti i periodi di crisi che si sono avvicendati in Italia, dalla crisi energetica, al terrorismo ecc., facendo sempre appello alla correttezza, all’onestà, alla qualità dei prodotti e dei rapporti con il proprio personale. Il resto è storia recente che tutti noi conosciamo.
Mi preme sottolineare come il successo di Pelliconi sia da attribuire in egual misura alla famiglia, che non ha mai impoverito l’azienda ed ha sempre reinvestito i profitti nell’azienda stessa, ma anche a tutto il personale. Dal 1939 a oggi, in una specie di staffetta, di generazione in generazione, si corre per mantenere vivo il sogno di Angelo Pelliconi, un sogno ben preciso che lo animò 80 anni fa: far progredire la sua azienda, facendo beneficiare non solo se stesso e i suoi, ma anche tutto il personale, le loro famiglie e la comunità in cui viveva.
In fondo i ragazzi e le ragazze che da allora sono entrati in Pelliconi, hanno ricevuto un “testimone”, che porteranno, con orgoglio, per tutto la loro carriera in Pelliconi, impegnandosi a non far finire quel sogno, di quel ragazzo di Sesto Imolese, che tante notti insonni aveva passato immaginando un futuro migliore. E’ questo lo spirito che vorrei infondere a questo anno 2019, un anno di gioia, di festeggiamenti, di ricordi ma anche di tanti progetti d’investimento e d’innovazione che contraddistingueranno i nostri prossimi 5 anni, perché le 100 candeline sono dietro l’angolo.

Vi abbraccio tutti

Marco Checchi

2019-02-18
Beviale Moscow 2019//
Beviale colpisce ancora, ma questa volta il protagonista sarà il mercato russo: il noto gruppo fieristico internazionale ha deciso di riproporre il suo famoso format a Mosca dal 19 al 21 febbraio. Il posto perfetto per alimentare un settore in continua evoluzione in tutto l’Est Europa. Per questo l’evento conta di richiamare gli amanti ed esperti di birra e di ospitare il lancio di nuove idee e prodotti. Pelliconi vi aspetta qui: sala 12, padiglione 3, stand F33.
2019-02-13
Beer Attraction: BBTech Rimini 2019//
Pelliconi parteciperà all’ormai famoso Beer Attraction, la fiera internazionale della birra più importante d’Italia. Per il secondo anno consecutivo, Pelliconi presenterà i suoi prodotti e innovazioni al BBTech, il padiglione dedicato alle tecnologie e attrezzature per la produzione e l’imballaggio di birra e bevande. Quest’anno la fiera si terrà a Rimini dal 16 al 19 febbraio. Scopri le novità di Pelliconi allo stand 091, padiglione C1.
2019-02-07
Tony Chapple fa il punto sulla sostenibilità in Pelliconi Florida//
Ci siamo seduti con Tony Chapple, President di Pelliconi Florida, per parlare di sostenibilità e di quello che sta facendo Pelliconi Florida per aiutare l’ambiente. Ecco quello che ci ha raccontato.

Cosa ne pensi della sostenibilità e perché è una parte importante di questa attività?
Innanzitutto, la sostenibilità è uno degli obiettivi primari del gruppo Pelliconi. Marco Checchi, il nostro amministratore delegato, pretende il rispetto dell’ambiente come parte integrante del nostro lavoro ed io sono pienamente d’accordo con questa idea: è fondamentale che una grande azienda come la nostra tenga conto del concetto di sostenibilità a 360 gradi. Se poi aggiungiamo che in questo modo si migliorano le performance aziendali a medio e a lungo termine, allora diventa ancora più chiaro quanto sia efficace.
Per questo la strada della sostenibilità è una scelta che risulta essere consapevole ma anche conveniente. Il feedback che abbiamo ricevuto da alcuni dei nostri clienti più importanti, soprattutto nel mondo della plastica, è che la sostenibilità stia riducendo gli sprechi nelle discariche, e di conseguenza i costi di smaltimento. C’è anche chi fatto di questo principio un plus intelligente per l’azienda e ha adottato materiali riciclati nel processo di produzione. In questo modo il mercato viene orientato verso il risparmio nei costi, la riduzione degli sprechi e l’aumento della diversificazione del prodotto (e tutto allo stesso momento!).
Pertanto, se vogliamo essere leader in questo campo, dobbiamo trovare nuovi modi innovativi ed efficienti per essere sostenibili.

Che relazione vedi tra sostenibilità e successo aziendale?
L'approccio alla sostenibilità è cambiato drasticamente negli ultimi 10 anni. Pochi anni fa, i clienti si preoccupavano solo del rapporto qualità prezzo. Oggi, il mercato si aspetta che le aziende siano competitive e innovative anche rispetto alla sostenibilità.
Se non giochi d’anticipo in questo campo, non sarai un partner strategico e non otterrai i risultati sperati. Concentrando le nostre forze sulla sostenibilità, questa diventerà una priorità ed il fulcro dell'azienda. Pelliconi ha iniziato questo processo anni fa come direzione di crescita e sviluppo, diventando oggi parte integrante di ogni singolo aspetto dentro e fuori i nostri stabilimenti: dal processo produttivo alle scelte di marketing, dall'atteggiamento commerciale alle caratteristiche più peculiari della vita in Pelliconi.

Essere più sostenibili è spesso costoso, quindi una maggiore sostenibilità porta a risultati aziendali negativi?
No, direi il contrario. Quando abbiamo avviato il nostro progetto di sostenibilità ambientale, abbiamo affermato che non era volto a generare margini. Qualora si generasse un margine, verrebbe reinvestito nell’azienda. Ricordo anche di aver detto "Scommetto che se vi concentrate sulla sostenibilità, genererete effettivamente dei margini e avrete più denaro da spendere", e in un breve lasso di tempo è stato così. Possiamo dire che è una parte importante degli investimenti che guidano il costante sviluppo di Pelliconi.

In che modo Pelliconi Florida aiuta l'ambiente?
Semplicemente riducendo la quantità di rifiuti in ogni area aziendale. Dal luogo più piccolo al più grande (ad esempio non utilizziamo utensili di plastica ma di metallo).
Anche il nostro settore plastico ha raggiunto grandi obiettivi. Abbiamo già dimezzato i rifiuti della discarica in soli 6 mesi. Riducendo la quantità a 8 libbre all'anno. E lasciatemi dire che ne siamo molto orgogliosi!

Quali sono le misure di sostenibilità più importanti in questo momento?
Inizialmente ci siamo concentrati appunto sulla riduzione dei rifiuti delle discariche, facendo molti progressi. Il passaggio secondario è stato utilizzare materiale riciclato post-consumo (PCR) nella nostra catena di approvvigionamento.
Stiamo facendo del nostro meglio per produrre meno rifiuti possibili. Certo, è bello dire che sei in grado di riciclare tutto ciò che produci, ma se produci tonnellate e tonnellate di materiale, che entra nel flusso di riciclaggio, non è sempre rispettoso verso l'ambiente. Per prima cosa dobbiamo concentrarci sulla riduzione della quantità di rifiuti che produciamo e poi assicurarci che tutti i rifiuti vengano riciclati.

Qual è l'obiettivo finale di questo progetto sostenibile?
Penso che, realisticamente, raggiungere il 50% di utilizzo di PCR nei nostri tappi entro 3 anni sarebbe un grande risultato. L'obiettivo ovvio è utilizzare il 100% di PCR nei nostri prodotti, ma è decisamente meno realistico.

Quali saranno secondo te gli ostacoli maggiori dei prossimi anni? 
La disponibilità di PCR e la sua adattabilità ai nostri prodotti. Questo è un grande punto interrogativo al momento. Abbiamo il desiderio di farlo, il materiale disponibile è decisamente più costoso, ma non vedo le spese come un problema. Qualsiasi azienda lungimirante direbbe "non preoccupiamoci troppo del prezzo, preoccupiamoci dell'essere innovativi e sostenibili", perché, anche se i costi sembrano elevati, i vantaggi che la sostenibilità apporta all'azienda sono di gran lunga superiori.
In ogni caso, siamo davvero curiosi di vedere che impatto avranno queste scelte nel futuro.
2019-01-22
Central European Craft Brewers Conference 2019//
L’incantevole Budapest sarà il palcoscenico del Central European Craft Brewers Conference 2019 il 24 e 25 Gennaio. Questo grande evento è un’occasione di incontro per le birrerie artigianali, gli esperti, i produttori e distributori di birra per creare contatti utili per tutto l’anno. Questo grazie alla vasta area espositiva, fantastici seminari, tour delle birrerie e altri eventi come l’European Craft Beer Cup (la prima Competizione di Craft Beer). Passa a trovarci allo stand 19.
2019-01-21
ProPak Philippines 2019//
ProPak è tornato! Pelliconi vola nelle Filippine. ProPak Filippine è il primo evento del suo tipo che prenderà luogo a Manila dal 24 al 26 gennaio. Sponsorizzato dal famosissimo ProPak Asia, questa nuova fiera internazionale del packaging riunisce più di 280 espositori provenienti da 28 paesi diversi, che presenteranno tutte le nuove tecnologie, i macchinari e le innovazioni dell’industria del confezionamento. Pelliconi: ICE Pavillon, Stand D22.
2019-01-08
Margherita e la sua esperienza in Pelliconi Florida//
Pelliconi crede nell’innovazione e nelle nuove opportunità come soluzioni concrete per un futuro migliore. C’è modo migliore di farlo se non investire in giovani talenti? Vogliamo condividere l’esperienza di una di loro: Margherita ha 23 anni e si è da poco laureata in International Business and Management alla Truman State University del Missouri. Dallo scorso Ottobre si è unita al nostro Marketing Team di Pelliconi Florida per uno stage, durante il quale le abbiamo chiesto come sta andando la sua esperienza.

“Nata e cresciuta a Bologna, ho avuto l’opportunità di vedere crescere Pelliconi nel nostro territorio e seguire le numerose iniziative che ha organizzato in questi anni. Ora, pensare di essere parte di quest’azienda così innovativa mi rende felice e allo stesso tempo motivata.
Fin dal primo giorno ho notato l’ambiente dinamico che caratterizza Pelliconi e la disponibilità di tutti gli impiegati nei miei confronti. Nella la prima settimana mi sono già stati assegnati i primi progetti e qualche presentazione da realizzare in autonomia. È stato bello avere la possibilità di andare “dietro le quinte” di una produzione in così grande scala e di una distribuzione a livello mondiale. Mi ha affascinato poter conoscere i diversi step della produzione fino alla realizzazione del prodotto finale. Lavorare in Pelliconi è decisamente stimolante: ogni giorno c’è una nuova sfida che ti spinge a dare il 110%.
Dopo essere stata parte di Pelliconi Florida per qualche mese, posso dire che quello che preferisco del mio lavoro è la possibilità di viaggiare, incontrare partner e clienti, scoprire l’ambiente delle fiere. In effetti sono una girovaga: adoro viaggiare e conoscere nuove persone da sempre. In questo il mio lavoro mi da una grande opportunità, ma non è l’unica: viaggiare per Pelliconi mi ha permesso di mettermi in contatto con persone che fanno il mio stesso lavoro, anche con diversi background rispetto al mio, maggiore esperienza e preparazione più approfondita. Incontrare professionisti come loro ha portato nuovi spunti e idee al mio lavoro, per non parlare delle competenze che hanno arricchito il mio bagaglio professionale.
Devo ammettere che sono davvero entusiasta di poter apprezzare dall'interno i progressi fatti da Pelliconi, e non vedo l'ora di scoprire l'impatto che questi cambiamenti avranno sul mondo e sull'ambiente. Il futuro mi sembra molto più luminoso adesso!”
2018-12-06
Transatlantic Award Gala Dinner 2018//
Nella serata del 6 Dicembre, Pelliconi ha avuto l’onore di essere uno degli Sponsor Diamante del Transatlantic Award Gala Dinner 2018 a Milano. Questo speciale evento è stato organizzato dalla Camera di Commercio Americana in Italia per celebrare la relazione commerciale tra Europa e Stati Uniti D’America finalizzata alla crescita delle due economie. Una serata importante in un momento così delicato per questo canale commerciale.
2018-11-19
Premio Mascagni 2018//
Che serata! Il 9 Novembre 2018, Pelliconi ha vinto la settima edizione del Premio Mascagni. Questo grandissimo successo ha piacevolmente sorpreso tutti e ha reso Pelliconi ancora più orgogliosa dei suo prodotti e di coloro che lavorano al suo interno.
L’azienda vorrebbe ringraziare Unindustria Bologna, Il Resto del Carlino e in particolare tutte quelle persone che quotidianamente aiutano Pelliconi ad essere la bellissima realtà che è diventata.
2018-11-13
BrauBeviale 2018//
Benvenuti al BrauBeviale 2018! BrauBeviale è uno dei più importanti eventi fieristici al mondo per l'industria del beverage tenuto a Norimberga. Dal 13 al 15 Novembre prendete parte anche voi alla rivoluzione e venite a conoscere Flower, la nuova chiusura inventata da Pelliconi che cambierà il mondo dei tappi.
2018-10-12
The Cans of the Year Awards 2018//
Ieri è stata una serata piena di grandi successi per Pelliconi al The Cans of the Year Awards 2018, l’evento che premia le migliori confezioni metalliche al mondo. L’azienda ha ricevuto due importanti premi per due dei prodotti più innovativi: il Maxi P-26 (Argento) ed il Soupure (Oro). Questo evento esclusivo è stato organizzato dalla rivista The Canmaker.
2018-09-17
Inaugurazione dell'Auditorium Angelo Pelliconi//
La musica cambia a Ozzano! Pelliconi, in collaborazione con il Comune di Ozzano dell'Emilia, l'Associazione "Gruppo Musicale" di Ozzano dell'Emilia, e l'Associazione "Villa Meccaferri” è felice di invitarvi all'inaugurazione dell'Auditorium "Angelo Pelliconi”.
L’evento si terrà Sabato 22 Settembre alle ore 16.30, presso il Centro Gramsci in Villa Meccaferri - Corso Garibaldi, 2.
2018-09-13
Carlsberg Zero02//
La responsabilità sociale dell’impresa è un fattore molto importante che Pelliconi non prende mai sotto gamba. Oggi, a Copenhagen, il Direttore Generale Pierluigi Garuti ha presentato la nuova tecnologia di Carlsberg Zero02 brevettata da Pelliconi. Il nuovo tappo è capace di assorbire parte dell’ossigeno contenuto nella bottiglia, che si traduce in una birra più fresca e di più lunga durata. Questo è uno dei numerosi punti nel programma di innovazione sostenibile di Carlsberg.
2018-08-20
Premio Pelliconi: una borsa di studio sull'impatto dell’industria 4.0//
Il Comitato Leonardo - Italian Quality Committee - ha deliberato di istituire un premio di laurea per uno studio su “L'impatto di industria 4.0 sugli aspetti organizzativi aziendali” che sarà finanziato da Pelliconi. Il candidato si metterà alla prova per rimodellare l’aspetto organizzativo aziendale alla luce di questa vera e propria rivoluzione industriale. Leggi di più qui.
2018-06-12
13/16 Giugno - ProPak Asia//
ProPak è uno dei più importanti eventi internazionali sul packaging e sulle tecnologie per il confezionamento, senza dubbio il N°1 in Asia. Diventando sempre più grande ogni anno, ProPak Asia vanta una comprovata esperienza con i suoi 25 anni di attività, che garantiscono una selezione di fornitori internazionali d'eccellenza, i migliori brand Food&Beverage da tutto il mondo e la migliore vetrina per le ultime tecnologie del settore. Questa 26a edizione si svolgerà a Bangkok, in Tailandia, dove Pelliconi sarà uno dei principali produttori: l'azienda italiana è pronta a mostrare tutti i suoi articoli e servizi, oltre alle ultime novità nate in casa Pelliconi. Saranno in esposizione dal 13 al 16 Giugno al Padiglione 105, Stand CC10. Per scoprire tutto su ProPak Asia, clicca qui.
2018-05-15
17/20 Maggio - Mondial de La Bière di San Paolo.//
Pelliconi è orgogliosa di annunciare la sua presenza al prestigioso Mondial de La Bière di San Paulo (Brasile), un Festival Internazionale a dir poco innovativo che coinvolge visitatori e professionisti al tempo stesso. Sarà un’opportunità unica per incontrare partners e clienti da tutto il mondo, ma anche per approfondire la conoscenza di un mercato in continua evoluzione come quello della birra. Pelliconi presenterà tutto il suo asset di prodotti e servizi dedicati alle birrerie artigianali e industriali. Visita Pelliconi allo stand D09, clicca qui per saperne di più.
2018-05-10
Confindustria Emilia Area Centro - “Stati Uniti tra protezionismo e opportunità.“//
Il General Manager di Pelliconi Pierluigi Garuti è intervenuto oggi alla conferenza "Stati Uniti tra protezionismo e opportunità” organizzata da Confindustria Emilia Area Centro. Gli USA rappresentano un mercato in continua crescita da anni e il primo per l’esportazione del settore della meccanica. Le crescenti tensioni geopolitiche e il nuovo protezionismo da un lato, i piani di investimento del Presidente Trump e un mercato maturo con molta liquidità disponibile dall'altro, richiedono una strategia di sviluppo aziendale mirata e a lungo termine. Garuti ha portato sul tavolo della conferenza l’esperienza di Pelliconi e dei suoi investimenti sul suolo americano. Leggi tutto il programma della giornata qui.
2018-05-04
Craft Brewers Conference & BrewExpo America 2018//
La Craft Brewers Conference & BrewExpo America è il posto migliore per gli amanti della birra per conoscere nuove persone, parlare di birra e scoprire le novità del settore. Proprio per questo, Pelliconi non poteva mancare a questo evento cruciale!
Questa settimana, Il team vendite di Pelliconi Florida insieme a Marco Checchi (AD), andranno a Nashville (TN) per presentare nuovi progetti e idee al mercato americano.
2018-04-26
30 Aprile / 3 Maggio - Craft Brewers Conference & BrewExpo America®//
Il Craft Brewers Conference (CBC) è l'unico evento del settore che serve sia birrifici artigianali che aziende per il packaging del settore. Questa fiera annuale è uno vero e proprio spettacolo che viaggia ogni anno in diverse città: l'edizione 2018 si svolgerà a Nashville, in Tennesee. Per professionisti della birra, la CBC è l'ambiente perfetto per la formazione e l'alta specializzazione nella produzione, oltre che per la condivisione di idee per migliorare la qualità e le prestazioni dei birrifici. La conferenza è anche una bellissima occasione di incontro e divertimento per migliaia di mastri birrai con la sua fitta scaletta di concerti, spettacoli ed eventi. Pelliconi e il CEO Marco Checchi saranno presenti alla fiera nel Padiglione A, Stand 813. Clicca qui per saperne di più su CBC.
2018-04-24
Pelliconi sostiene la lotta al cancro con l'AIRC.//
Nella sede centrale di Ozzano dell’Emilia, è stato presentato il progetto che si è assicurato la borsa di studio finanziata da Pelliconi a sostegno dell'AIRC - Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro . La vincitrice è giovanissima ma vanta un Curriculum di tutto rispetto: classe 1990, la Dott.ssa Elisabetta Puliga è laureata in Biologia con specializzazione in Biologia molecolare e cellulare; ha inoltre conseguito un Dottorato di Ricerca in Medicina molecolare e traslazionale presso l’università di Pittsburgh in Pennsylvania (USA). Oggi, la Dott.ssa Puliga ha spiegato gli obbiettivi della sua ricerca sul tumore gastrico a Marco Checchi(CEO di Pelliconi), coinvolgendo i presenti e incontrando tutti i dipendenti dell'azienda. È stata una bellissima occasione d’incontro e di conoscenza reciproca.
 

2018-03-12
CCBA Group Management Meeting 2018//
La scorsa settimana Pelliconi è volata a Maputo (Mozambico) per il CCBA Group Management Meeting. Pelliconi, insieme ad altri grandi fornitori internazionali, ha avuto il piacere di essere invitata da Coca-Cola a questo importante evento. Andrew Smith (Head of Sales), Mutlu Salici (Account Manager) and Matteo Mingardi (Innovation Manager) hanno colto l’occasione per presentare i nuovi prodotti al pubblico, come DAPP (la nuova piattaforma digitale Pelliconi) e lo Smart Maxi P.
2018-03-09
Bilancio di Sostenibilità 2017//
Pelliconi non si concentra solo sull’innovazione dei suoi prodotti, ma è sempre alla ricerca di nuovi modi per migliorare il proprio business, per aiutare e proteggere l’ambiente. Scopri gli obiettivi che Pelliconi ha raggiunto nel 2017 e come è riuscita ad ottenerli nel nuovo Bilancio di Sostenibilità
2018-02-13
17/20 Febbraio - Beer Attraction & BBTech expo Food Attraction//
Pelliconi parteciperà alla quarta edizione di Beer Attraction, la fiera internazionale più importante d'Italia dedicata alle specialità birrarie e alle birre artigianali. In particolare l'azienda Italiana leader mondiale nella produzione di tappi sarà protagonista del BBTECH EXPO, un padiglione interamente dedicato alle tecnologie per birre e bevande. In questo modo Beer Attraction diventa un'occasione unica per tutti i professionisti del settore, coprendo le necessità dell'intera fliliera di produzione: dalla birra al suo tappo. Pelliconi: Padiglione A5, Stand 156. Scopri tutti i dettagli qui.
2018-01-10
9 gennaio, Digital4Executive - “Dai tappi alla realtà aumentata: l’innovazione che non ti aspetti da Pelliconi.”//
Il magazine Digital4Executive intervista l’Innovation Manager Matteo Mingardi sull’approccio all’innovazione che guida la strategia di crescita di Pelliconi: trasformazione digitale, espansione internazionale, sviluppo di nuovi business. Leggi l’articolo qui.
2017-12-21
Luigi Masecchia - “Come tutte le cose serie della vita, Tappost è iniziato per gioco.”//

Ad oggi, Tappo’st conta circa 106.000.000 di tappi recuperati dalla spazzatura per diventare arte e impegno sociale. L’artista Luigi Masecchia ci racconta questo ambizioso progetto.

Ciao Luigi, ci racconti la tua storia e le tue origini?
Mi chiamo Luigi Masecchia e sono originario di Napoli, classe 1975. Mi sono diplomato nel 1994 all'Istituto d'Arte Boccioni di Napoli in “Commercial Art and Photography”. Dopo gli studi ho lavorato come grafico e creativo in importanti studi napoletani e fuori regione. Nel 1996 ho finalmente fondato il mio studio d'arte "Affari Creativi". 

Che nome originale, così come il nome del progetto Tappost. Ci racconti com’è nato?
Tappo’st (che in dialetto napoletano significa "tutto a posto"), è un progetto nato nel 2013 e basato sul concetto di up-cycling (ri-utilizzo creativo), ovvero la trasformazione di un rifiuto in un nuovo oggetto. Nel caso di Tappo’st, i protagonisti di questo cambio d’identità sono i tappi, oggetti di uso quotidiano che non concludono il loro ciclo di vita nella spazzatura, ma diventano materia prima di opere uniche e irripetibili. 

Ci fai un esempio?
I tappi sono i miei pennelli e i miei colori, li utilizzo proprio come si fa con i tasselli di un mosaico. Così, proprio con le mie mani, posso dare vita ad un nuovo concetto di Pop Art volto a sensibilizzazione l'opinione pubblica su tematiche importanti come il rispetto dell'ambiente, il riciclo, la green economy. 

Non solo grande creatività dunque, ma anche un obiettivo importante.
Certo! Quello che mi rende più orgoglioso di Tappo’st è che il tappo “si eleva”: non viene più percepito come uno scarto, ma diventa un oggetto di valore capace di creare valore.

Cosa significa per te essere un artista “Eco-friendly”?
Significa innovare attraverso l’arte, significa “unire elementi esistenti con connessioni nuove, che siano utili”, come diceva il matematico Henri Poincaré. Ma essere un’artista “eco-friendly” per me significa soprattutto diventare  la testimonianza che l’up-cycling non solo può essere una forma d’arte, ma anche motivo di riscatto per un territorio che troppe volte è stato messo in ginocchio dal problema dei rifiuti.

Il progetto Tappost è anche recupero in ambito sociale di ragazzi disabili o appartenenti a categorie disagiate: raccontaci di questo laboratorio.
In Tappo’st l’estro e la creatività vanno aldilà dell’ecologia per arrivare all’etica e alla socialità. Questo avviene nel laboratorio dove collaboro con circa novanta ragazzi disabili o appartenenti a categorie disagiate per la creazione di opere di ogni tipo. Sento che questa speciale collaborazione potrebbe presto diventare una vera e propria fondazione.

Hai già esposto le tue opere al pubblico, vero?
Esattamente, ho presentato le mie opere al Museo di Napoli, a Castel dell’Ovo (NA) e in diverse mostre di rilevanza nazionale, tra cui Florence Design Week e Campania Eco Festival, Milano Expo e le Biennali Palermo e di Istanbul. Ci tengo a precisare però che nelle mie esposizioni non ci sono solo quadri, ma anche sculture e oggetti d’arredo come tavoli e sedute che rappresentano pezzi unici realizzati su richiesta. 

Altri progetti per il futuro?
Sulla scia del progetto “Metrò dell'Arte a Napoli” sto pensando ad un nuovo allestimento decorativo per una stazione di mezzi pubblici. Si tratta di un’installazione di oltre 70 mila tappi di più colori incastrati armoniosamente su speciali pannelli che coprono un'estensione di circa 95 metri quadri. Mi auguro nel profondo che questo possa essere il primo passo per la riqualificazione di alcune stazioni degradate come la Circumvesuviana o la Cumana. Parallelamente a quest’idea sto lavorando anche ad un altro progetto, che vedrà coinvolti anche il Comune e la Soprintendenza ai Beni Architettonici. Il titolo "Tappo le buche dei marciapiedi della mia città" lo presenta in toto. Nel pratico il piano prevede un lavoro di 50 ore rivolto alla copertura di 250 buche sparse nei quartieri di Napoli, attraverso il riutilizzo di tappi appositamente decorati e lavorati. Una soluzione economica e originale, che agevoli le passeggiate di turisti e cittadini. 

Una curiosità... Qual è la creazione a cui sei più legato? 
I volti, innanzitutto. Per il progetto #99volti ho realizzato personaggi come Frida Kahlo, Enzo Ferrari, Sandro Pertini, Silvio Berlusconi, Gianni Agnelli. Però tengo molto anche ai soggetti astratti perché è in questo tipo di opere che esprimo “una parte di me”. Il “me” che ha sfidato le proprie capacità nella ricerca delle sfumature e dei toni chiaro-scuro più fedeli al soggetto originale. E tutto questo solo con dei tappi.

Infine, un’ultima domanda: quali sono i numeri di Tappost?
Di tappi ne ho raccolti davvero un'infinità... Da quando ho iniziato a lavorare a questo progetto, nel luglio del 2013, ho raccolto in un anno oltre 1.440.000 tappi con una media mensile che oscillava tra gli 85.000 e i 150.000 di soggetti trovati. Ad oggi, in tutto, ne sono stati raccolti circa 106.000.000 (centosei milioni!). Naturalmente non li conto uno a uno, ma calcolo il numero in base al peso. I tappi arrivano da ovunque: dai locali della movida napoletana, ma anche da Londra, da Berlino e da Parigi tramite corrieri o amici che tornano dai loro viaggi.

2017-12-05
Milano, 4 dicembre - XII Transatlantic Award Gala Dinner: Pelliconi è tra i Silver Sponsor.//
Pelliconi partecipa in veste di Silver Sponsor alla dodicesima edizione di Transatlantic Award Gala Dinner, un evento di American Chamber of Commerce in Italy nato per premiare le aziende italiane e statunitensi più dinamiche sull'asse transatlantico. 

Visualizza approfondimento
2017-11-24
Pelliconi ritorna al Politecnico di Milano per condividere idee che guardano al futuro.//
Tutto è iniziato circa un mese fa quando Matteo Mingardi, Innovation Manager Pelliconi, partecipò ad un workshop in occasione di Startup Challenge 2017. Questo progetto, promosso da “Osservatori Digitali” e dal Politecnico di Milano, ha come obiettivo quello di creare un punto di incontro tra le startup e le aziende che vogliono avvicinarsi al mondo dell’Open Innovation. Si parlò di futuro allora e si torna a parlare di futuro anche il prossimo 30 novembre, data in cui il dottor Mingardi sarà nuovamente al Politecnico di Milano come relatore del Convegno “Corporate Entrepreneurship & Open Innovation: innovare con un occhio alle startup!”. 
In questa intervista l’Innovation Manager Pelliconi spiega il perché di questa sinergia e i punti chiave del suo prossimo intervento.

Quella del 30 novembre sarà la seconda tappa di un progetto più ampio, iniziato con il Workshop a cui Pelliconi ha partecipato circa un mese fa. Quali sono state le tematiche approfondite durante quel primo incontro?
Il focus era incentrato sull’approccio che le aziende italiane stanno dimostrando al mondo dell’innovazione: una tematica importantissima, per la prima volta affrontata con l’intera community di Innovation Manager italiani.

In un certo senso, dunque, il Workshop è stata un’occasione di incontro riservato agli “addetti ai lavori”.
Assolutamente sì. È esattamente questo il valore aggiunto dello Startup Challenge, ovvero l’incontro e il confronto tra persone impegnate nello stesso mondo lavorativo. Sono stati momenti estremamente formativi e di grande apertura perché, anche se gli Innovation Manager appartenevano ad aziende di settori molto diversi, le criticità che sono emerse sono molto simili. Ma c’è di più: poter confrontare punti di vista differenti è un’attività con un altissimo valore aggiunto.

La seconda tappa sarà invece un vero e proprio convegno aperto al pubblico: quali saranno gli argomenti affrontati?
L’obiettivo sarà quello di approfondire la storia aziendale di Pelliconi, ma non mi limiterò a questo. Avrò infatti modo di raccontare come Pelliconi sta condividendo e applicando, internamente, il concetto di Corporate Entrepreneurship. In relazione alla tematica dell’Open Innovation approfondirò come stiamo concretamente investendo sulla ricerca di innovazione, sia all’interno che all’esterno dei confini aziendali. Lo sa che il 90% delle idee più innovative non nasce all’interno delle aziende, ma appunto, all’esterno?

Scenderà anche nello specifico di alcune attività?
Certo. L’intervento sarà proprio una “lesson learned”: farò esempi concreti delle opportunità che abbiamo colto durante il percorso, senza dimenticare le soluzioni che ci hanno aiutato a superarle. 
Vorrei che il mio intervento raggiungesse un obiettivo in particolare: condividere un “vissuto” con le persone che stanno intraprendendo questo tipo di percorso.

Ci anticipa una di queste opportunità che avete colto?
Sicuramente DAPP: la nuova App Pelliconi. È una piattaforma digitale che permette ai nostri tappi di interagire con le nuove tecnologie, come la realtà aumentata, la tracciabilità, l’analisi dei dati e tanto altro ancora.
2017-06-22
Pelliconi si aggiudica il Panda d’Oro di Shanghai//
Abilità, creatività, efficienza. In sintesi, i valori che ci hanno permesso di portare l'innovazione Pelliconi oltre i confini italiani, fino in Cina, dove abbiamo ricevuto nei giorni scorsi il riconoscimento più importante: il Panda d’Oro di Shanghai.
2017-02-17
2017: un nuovo anno di investimenti in Cina. //
Passato, presente e futuro dell'azienda Pelliconi in Cina: Milano Finanza intervista il nostro amministratore delegato Marco Checchi.

Visualizza approfondimento
2016-12-07
China Awards 2016: Top Investors in China//
Ad un mese esatto dall’inaugurazione di Pelliconi Suzhou, è arrivato il primo grandioso riconoscimento in occasione dei China Awards 2016. Parliamo del “Top Investors In China”  ed è il premio alle realtà italiane che meglio hanno saputo sfruttare le opportunità che il mercato cinese offre. 

L’obiettivo principe dell’evento è quello di trasmettere il valore che l’internazionalizzazione conferisce per le imprese italiane e cinesi, facendo leva sui benefici che derivano dai flussi di capitali, persone, idee, beni e servizi tra Italia e Cina. “La Cina è un mercato “smisurato” - afferma Marco Checchi, amministratore delegato Pelliconi - e, tra i vantaggi presenti fin da subito, c’è sicuramente il fatto di avere già molta forza vendita preposta a cercare nuovi clienti all’interno di questo mercato”.
2016-04-22
Craft Brewers Conference, Philadelphia 3-6 Maggio, Stand 1248//
Dal 3 al 6 maggio 2016 saremo negli Stati Uniti a Philadelphia per partecipare alla Craft Brewers Conference.

Vi aspettiamo allo stand 1248 per presentarvi tutte le nostre novità.
2016-02-02
Beer Attraction 2016: dal 20 al 23 febbraio, Rimini//
Parteciperemo alla seconda edizione di Beer Attraction, grande fiera dedicata al mondo delle birre artigianali.

L’evento di carattere internazionale rappresenterà tutta la filiera del settore.

Vi aspettiamo al padiglione A7, stand 156
2015-07-22
BrauBeviale 2015: 10-12 novembre, Nürnberg (Germania)//
Dal 10 al 12 novembre 2015 saremo in Germania a Norimberga per partecipare alla più importante fiera della catena del beverage: il BrauBeviale.

Vi aspettiamo al padiglione 4, stand 4-225 per presentarvi tutte le nostre novità.
2015-07-13
Marco Checchi: “L’Euro ci ha facilitato la vita”//
Per conto della Fondazione Nord Est, L’Espresso ha riportato in un articolo numerose opinioni di importanti imprenditori del Triveneto riguardo l’uscita dall’Euro per favorire l’esportazione. Queste le parole del nostro amministratore delegato Marco Checchi: “L’Euro ci ha facilitato la vita, a cominciare dagli aspetti organizzativi legati ai listini prezzi sui diversi mercati. Un esempio? Quando ad Amsterdam chiudevamo un contratto con il gruppo Heineken, uno dei due nostri principali clienti, fissavamo un prezzo in Fiorini olandesi. Poi, a Bologna, i nostri commerciali lo trasformavano in Franchi, Pesetas, Marchi tedeschi. Trattandosi di intese pluriennali dovevamo sempre stare in guardia alle fluttuazioni dei cambi. E poi c’erano le discussioni con i vari direttori delle filiali, col capo della Francia che magari, ‘traducendo’ a sua volta il prezzo in Pesetas scopriva che gli veniva più alto di quello praticato alla filiale iberica. Insomma una complicazione continua”.