IT / EN / RU / /
Condividere con voi tutto quello che accade in pelliconi è semplicemente bellissimo.
2017-02-17
2017: un nuovo anno di investimenti in Cina. //
Passato, presente e futuro dell'azienda Pelliconi in Cina: Milano Finanza intervista il nostro amministratore delegato Marco Checchi.

Visualizza approfondimento
2016-12-07
China Awards 2016: Top Investors in China//
Ad un mese esatto dall’inaugurazione di Pelliconi Suzhou, è arrivato il primo grandioso riconoscimento in occasione dei China Awards 2016. Parliamo del “Top Investors In China”  ed è il premio alle realtà italiane che meglio hanno saputo sfruttare le opportunità che il mercato cinese offre. 

L’obiettivo principe dell’evento è quello di trasmettere il valore che l’internazionalizzazione conferisce per le imprese italiane e cinesi, facendo leva sui benefici che derivano dai flussi di capitali, persone, idee, beni e servizi tra Italia e Cina. “La Cina è un mercato “smisurato” - afferma Marco Checchi, amministratore delegato Pelliconi - e, tra i vantaggi presenti fin da subito, c’è sicuramente il fatto di avere già molta forza vendita preposta a cercare nuovi clienti all’interno di questo mercato”.
2016-05-03
OSCAR dell'IMBALLAGGIO: Maxi P-26 concorre al successo di PET ENGINEERING//
Lo scorso 15 aprile si è svolta a Milano la 59° edizione dell’Oscar dell’Imballaggio, l’ambito riconoscimento che premia i packaging più innovativi del paese.
La bottiglia in PET 9.3 per birra pastorizzata di Pet Engineering, pensata col nostro Maxi P-26, ha trionfato nella categoria “Quality Design” grazie all’utilizzo di un materiale innovativo combinato con un’immagine tradizionale.
Siamo orgogliosi di aver contribuito con il nostro contemporaneo e “easy to open” Maxi P-26 alla riuscita di questo ambizioso progetto e ci auguriamo di avere in futuro tante altre occasioni per collaborare con questa straordinaria azienda.
2016-04-22
Craft Brewers Conference, Philadelphia 3-6 Maggio, Stand 1248//
Dal 3 al 6 maggio 2016 saremo negli Stati Uniti a Philadelphia per partecipare alla Craft Brewers Conference.

Vi aspettiamo allo stand 1248 per presentarvi tutte le nostre novità.
2016-02-02
Beer Attraction 2016: dal 20 al 23 febbraio, Rimini//
Parteciperemo alla seconda edizione di Beer Attraction, grande fiera dedicata al mondo delle birre artigianali.

L’evento di carattere internazionale rappresenterà tutta la filiera del settore.

Vi aspettiamo al padiglione A7, stand 156
2015-12-31
TOP500: Pelliconi conferma il suo trend positivo//
Pelliconi gode di buona salute e continua con il suo piano di investimenti. Confermata la sua posizione nella classifica redatta da "il Resto del Carlino"

Visualizza approfondimento
2015-12-16
Brewing and Beverage Industry International: focus sullo Smart Crown.//
SABMiller, one of the biggest brewer in the world, has chosen our “Smart Crown”. The reason why, is explained in this article published on the magazine “Brewing and Beverage Industry International” in November 2015.

Visualizza approfondimento
2015-07-22
BrauBeviale 2015: 10-12 novembre, Nürnberg (Germania)//
Dal 10 al 12 novembre 2015 saremo in Germania a Norimberga per partecipare alla più importante fiera della catena del beverage: il BrauBeviale.

Vi aspettiamo al padiglione 4, stand 4-225 per presentarvi tutte le nostre novità.
2015-07-13
Marco Checchi: “L’Euro ci ha facilitato la vita”//
Per conto della Fondazione Nord Est, L’Espresso ha riportato in un articolo numerose opinioni di importanti imprenditori del Triveneto riguardo l’uscita dall’Euro per favorire l’esportazione. Queste le parole del nostro amministratore delegato Marco Checchi: “L’Euro ci ha facilitato la vita, a cominciare dagli aspetti organizzativi legati ai listini prezzi sui diversi mercati. Un esempio? Quando ad Amsterdam chiudevamo un contratto con il gruppo Heineken, uno dei due nostri principali clienti, fissavamo un prezzo in Fiorini olandesi. Poi, a Bologna, i nostri commerciali lo trasformavano in Franchi, Pesetas, Marchi tedeschi. Trattandosi di intese pluriennali dovevamo sempre stare in guardia alle fluttuazioni dei cambi. E poi c’erano le discussioni con i vari direttori delle filiali, col capo della Francia che magari, ‘traducendo’ a sua volta il prezzo in Pesetas scopriva che gli veniva più alto di quello praticato alla filiale iberica. Insomma una complicazione continua”.